Barbera d’Asti Superiore Giulio Cesare

Descrizione

La Barbera d’Asti è un vino di prestigio, ricco di colori impeccabili che si richiamano in genere al rubino purpureo, proprio quello degli abiti cardinalizi; il profumo è ampio e composito, con sentori fruttati che ricordano la mora, la ciliegia, la fragola e la confettura di frutti rossi e sentori speziati che richiamano la cannella, la vaniglia, il pepe verde. Il sapore è pieno e corposo.

Storia

“Vitis vinifera Montisferratensis” è la denominazione ampelografica che in pieno Ottocento veniva attribuita al vitigno Barbera, una varietà di uva da vino che al Piemonte ha regalato, a seconda dei periodi, grandi problemi ed infinite soddisfazioni. La sua origine piemontese è sicura al punto che si pensa che sia nata da un incrocio spontaneo di vitigni più vecchi. In ogni caso, è certa anche la sua presenza risale al 1800.

Descrizione
  • Tipo vino: Rosso
  • Zona di produzione: San Damiano d’Asti,  Piemonte
  • Vitigno: 100% Barbera
  • Esposizione geografica: Sud 15%
  • Vinificazione: Tradizionale a cappello sommerso
  • Gradazione alcolica: 14%
  • Invecchiamento: Un anno in botti di rovere a seguire affinamento in bottiglia
  • Colore: Rosso rubino intenso
  • Bouquet: Vinoso con profumo caratteristico, tendente all’etereo con l’invecchiamento
  • Sapore: Asciutto,tranquillo, di buon corpo e dal gusto pieno, con adeguato invecchiamento più armonico
  • Abbinamenti gastronomici: Manifesta i caratteri dei grandi vini e si abbina a qualsiasi tipo di pasto, ottimo con piatti saporiti, carni rosse e formaggi stagionati
  • Temperatura di servizio: 18 – 20 gradi
  • Bottiglia /litri: Bordolese Europea 0,75 L

PREMI E RICONOSCIMENTI

  • Douja d’Or 2015 – Douja d’Or 2016 – Douja dell’Alpino 2016
  • Vinivilla 2013 – Vininvilla 2014 – Vininvilla 2015 – Vininvilla 2016
  • Vinivilla 2017 – Vininvilla 2018