Monferrato Dolcetto

Descrizione

Il Dolcetto è un vitigno autoctono piemontese le cui origini risalgono sicuramente a prima del Cinquecento. Il termine “dolcetto” non si riferisce alle proprietà organolettiche del vino omonimo, quanto all’uva, i cui chicchi sono effettivamente poco acidi e molto dolci.

Storia

Sulle colline del Monferrato c’è una varietà di vite a frutto nero che da secoli condivide le fortune e le miserie della gente ed è rimasta fedele al fianco di tutti coloro che hanno voluto dedicare un po’ di attenzione alla terra: questa varietà è il Dolcetto. Non è una pianta troppo vigorosa e neppure resistente alle difficoltà ed alle malattie, ma è rimasta caparbiamente vicina all’uomo viticoltore, dandogli i frutti dolci per produrre un vino dai caratteri schietti e semplici di cui è facile innamorarsi a prima vista.

Descrizione
  • Tipo vino: Rosso
  • Zona di produzione: San Damiano d’Asti,  Piemonte
  • Vitigno: Dolcetto 100%
  • Esposizione geografica: Sud, Sud/Ovest
  • Vinificazione: Acciaio a temperatura controllata
  • Gradazione alcolica: 12,5%
  • Invecchiamento: Non previsto
  • Colore: Rosso rubino brillante molto carico
  • Bouquet: Vinoso, fortemente fruttato con profumi che ricordano la prugna, mora e mandorla
  • Sapore: Asciutto ed armonico, di  bassa acidità, con retrogusto di mandorla amara e tannini
  • Abbinamenti gastronomici: Perfetto con gli abbinamenti dei piatti locali, antipasti di verdure, risotti, funghi, minestre di legumi e portate a base di carne
  • Temperatura di servizio: 16 – 18 gradi
  • Bottiglia /litri: Bordolese Europea 0,75 L

PREMI E RICONOSCIMENTI

  • Vinivilla 2015 – Vinivilla 2016 – Vinivilla 2017 – Vininvilla 2018