Dolcetto d’Alba

Descrizione

Vino con i caratteri della fragranza e della gioventù: colore rubino e violetto, profumo fresco e decisamente fruttato, sapore totalmente secco, pieno ed armonico che si completa in un piacevole retrogusto di mandorla amara.

Storia

È uno dei vitigni più tipici e diffusi del Piemonte. Deve il suo nome forse alla dolcezza dell’uva matura, o secondo un’altra teoria al termine piemontese “dosset”, ossia una collina non particolarmente alta. Il vino prodotto con uve dolcetto è stato per secoli uno dei protagonisti della vita contadina piemontese e uno dei principali oggetti di scambio con la Liguria, da cui oltre l’olio e il sale, si importavano le acciughe, l’ingrediente principale della “Bagna càuda”.

Descrizione
  • Tipo vino: Rosso
  • Zona di produzione: La Morra, Alba
  • Vitigno: Dolcetto 100%
  • Esposizione geografica: Sud, Sud/Ovest
  • Vinificazione: Acciaio a temperatura controllata
  • Gradazione alcolica: 12,5%
  • Invecchiamento: Non previsto
  • Colore: Rosso rubino carico con riflessi violacei
  • Bouquet: Vinoso, vellutato e gradevole, profuma delicatamente di viola e di ciliegia
  • Sapore: Asciutto ed armonico, di buon corpo, leggermente mandorlato con acidità moderata
  • Abbinamenti gastronomici: Ottimo con carni bianche, carni rosse, piatti di pesce e formaggi di media stagionatura
  • Temperatura di servizio: 16 – 18 gradi
  • Bottiglia /litri: Bordolese Europea 0,75 L